UA-106113815-1

WEEK-END D’INSEGNAMENTI DZOGCHEN PER IL SANGHA ITALIANO: KHENPO GELEK JINPA SU ZOOM: 9-10 GENNAIO 2021

Home/Nuove attività/WEEK-END D’INSEGNAMENTI DZOGCHEN PER IL SANGHA ITALIANO: KHENPO GELEK JINPA SU ZOOM: 9-10 GENNAIO 2021

WEEK-END D’INSEGNAMENTI DZOGCHEN PER IL SANGHA ITALIANO: KHENPO GELEK JINPA SU ZOOM: 9-10 GENNAIO 2021

Il 9 e 10 gennaio 2021 Khenpo Gelek Jinpa, abate del monastero bönpo di Shenten Dargye Ling, impartirà una rara serie d’insegnamenti via Zoom, esposti per la prima volta in Occidente e relativi all’importante testo: L’essenza luminosa della Saggezza primordiale attraverso gli stadi del Sentiero della Liberazione (Lam Drod Rim Yeshe Donsal).

Questo testo fu scritto dal grande maestro del secolo scorso, Yongdzin Tsültrim Gyaltsen. Lama estremamente erudito, Yongdzin Tsültrim Gyaltsen visse parte della sua vita in ritiro in una grotta di meditazione nei pressi del lago di Jyeru Tso, nel Tibet settentrionale. Egli fu il primo maestro di Yongdzin Lopön Tenzin Namdak Rinpoche, da cui ricevette l’insieme delle pratiche Dzogchen. Il giovane Lopön Rinpoche visse con questo maestro, in ritiro nella grotta, per quattro anni.

Gli insegnamenti – tradotti in simultanea in italiano – avranno luogo sabato 9 e domenica 10 gennaio 2021 dalle 16.00 alle 18.00 e si focalizzeranno soprattutto sulle sezioni riguardanti il Trekchod (il dimorare nella Natura della Mente) e Thodgyal (le pratiche riguardanti la produzione spontanea di visioni dallo Stato Naturale).

L’iniziativa – realizzata da Khenpo Gelek Jinpa in collaborazione con la casa editrice Le loup des steppes che pubblica in italiano libri sullo Dzogchen bonpo (http://loupdessteppes.com/) – è aperta a tutti!

 

PER ISCRIVERSI:

Per la partecipazione è richiesta una donazione di 10€ per giornata d’insegnamenti che sarà devoluta al monastero di Triten Norbutse in Nepal, quale contributo per i monaci in questo momento difficile e delicato. Questo il link per iscriversi:

https://us02web.zoom.us/webinar/register/WN_W4TwFyINQZq8DHMi8m-juw

 

PER FARE UNA DONAZIONE EXTRA:

Ti ricordo che questa iniziativa, organizzata per continuare a diffondere i preziosi insegnamenti dello Yungdrung Bön soprattutto in Italia, ha anche lo scopo di offrire un aiuto concreto ai monaci del monastero Bönpo di Triten Norbutse in Nepal.

In questo senso ogni tua donazione extra, oltre il costo d’iscrizione, sarà dunque un enorme aiuto per i monaci in questo momento difficile e delicato! Per una donazione extra (non riguardante il ritiro) puoi usare il link: http://support.shenten.org/ o direttamente via Pay Pal: paypal.congregation@shenten.org. Come oggetto, puoi menzionare “donation for Triten Norbutse monks”

 

ALTRE INFOS SUL RITIRO:

Per altre informazini, puoi contattare l’organizzatore Martino Nicoletti via mail a: infos.martino@gmail.com a: infos.martino@gmail.com

 

Breve biografia di Yongdzin Tsültrim Gyaltsen

Nel 1893, nell’anno del serpente d’acqua, Yongdzin Tsultrim Gyaltsen nacque a Bongyud Khorlo e Ashagza nella regione di Khyungpo Seru nel Tibet orientale. Il suo nome di nascita era Sonam Gyaltsen. All’età di sette anni, sua madre iniziò a insegnargli a leggere, cosa che imparò rapidamente. A diciannove anni, ricevette gli insegnamenti delle pratiche preliminari dal ciclo dello Zabmo Kusum Chüdril (L’essenza profonda dei Tre Corpi) dal grande maestro di meditazione Mönlam Gyaltsen e s’impegnò nella corretta accumulazione attraverso i mantra, lo studio e l’addestramento mentale. Dopo aver ricevuto gli insegnamenti introduttivi, ottenne numerosi potenziamenti Dzogchen e trasmissioni orali. Prese anche i voti di Genyen a ventitré anni. Provando un profondo sentimento di rinuncia, si recò al monastero di Yungdrung Ling, dove fu ordinato da Khenchen Sherab Loden e Yongdzin Lodroe Gyatso ottenendo il nuovo nome di Tsültrim Gyaltsen. Questi maestri gli insegnarono anche Sutra, Tantra, Dzogchen e altre scienze tradizionali.

Prese in seguito i voti completi di Drangsong da Khenchen Sherab Loden. La sua intelligenza e conoscenza fiorirono così tanto che all’età di trentatré anni, Lopön Sherab Dakpa si fece da parte per nominarlo il nuovo Lopön del monastero, sotto il nome di Tsültrim Gyaltsen Pal Sangpo. Fino al 1937, anno del bue di fuoco nel sedicesimo ciclo dell’anno di Rabjung, si assunse l’importante responsabilità di insegnare ai discepoli e s’impegnò nel dibattito e nella scrittura con lo scopo di trasmettere lo Yungdrung Bön. Yongdzin Tsultrim Gyaltsen redasse anche molti testi riguardanti il Sutra, il Tantra e lo Dzogchen, nonché dei canti spirituali, dei testi di storia, poesia, astrologia e ortografia.

Dall’età di quarantacinque anni, nei vent’anni successivi praticò lo Dzogchen in una grotta situata nei pressi de lago Jyeru Tso nel Tibet settentrionale. Nel 1944, all’età di diciannove anni, Yongdzin Lopön Tenzin Namdak Rinpoche divenne suo discepolo e intraprese un lungo e intenso viaggio, imparando e praticando con lui in questa grotta per quattro anni.

Nel 1957 fu invitato a tornare nella sua città natale, dove fu costruito un nuovo monastero chiamato Gangru Dragyel Gon, che fu poi distrutto durante la Rivoluzione Culturale. Guidò centinaia di discepoli sul sentiero verso la Verità ultima, inclusi diversi illustri maestri Bönpo come Yongdzin Sangye Tenzin Rinpoche, Yongdzin Lopön Tenzin Namdak Rinpoche, Pönlop Yönten Gyatso e il grande studioso Palden Tsultrim. Morì in Tibet all’età di settantacinque anni.

 

2020-12-20T13:35:54+00:00